5 motivi per cui gli adolescenti litigano con i genitori

1
321

Sappiamo tutti che l’adolescenza è il periodo più bello della vita. È il momento in cui tutti prendiamo ali nel senso che cerchiamo sempre novità e proviamo tutto perché ci spinge la curiosità.

A volte scegliamo a fare le cose che poi dopo ci portano le dure conseguenze. Però direi che in questo periodo è fondamentale stringere la relazione con i genitori perché loro sono più esperimentati nel corso della vita quindi ci possono dare i migliori consigli più o meno in tutto quello che vogliamo fare.

Questi sono i 5 motivi per cui litighiamo con i genitori:

1. La mentalità diversa – questo diciamo noi come adolescenti però in realtà loro hanno già superato questo momento della vita e per questo motivi loro pensano le cose in un modo diverso dal nostro. Quindi è più facile dire che sono vecchi o hanno la mentalità diversa quando loro non vanno d’accordo con noi. È difficile accettare che in sostanza loro hanno ragione quando ci fermano a fare una cosa. Però in quel momento noi la ragionamo così: “mbeh è vecchio lui/lei e non mi capisce che questo andrà bene per me”. (E questa cosa capita spesso che viene presso come un motivo per cui litighiamo)

2. I miei genitori sono troppo pesanti – se la pensiamo bene: quant’è vera questa cosa ? Sì, a volte anche i parenti non smetteranno mai da dire le cose, lo so che forse te non hai voglia di sentirli però se guardi in un modo obiettivo (quindi dall’estero), tutto che rimane da quelle parole sono preoccupazioni per quanto riguarda il tuo benessere. Noi li chiamiamo esagerati però in realtà loro ci vogliono un sacco di bene e noi ci comportiamo come i ciechi che non possiamo accettare ché davvero loro hanno ragione.

Siamo nel 2021 è la misoginia continua ad essere uno dei problemi poco affrontati. Ma che cos’è la misoginia interiorizzata?

3. I genitori non sbagliano mai – la frase dice “nessuno è perfetto” e così è! Anche se un genitore non riconosce che ha sbagliato e a te non sembra corretto che non viene a presentarti le scuse. Devi avere la certezza che forse quel parente è educato in un modo in cui non vuole mostrarti che ha anche lui le debolezze, e noi come bambini non possiamo giudicarli. Dobbiamo solo accettare l’accaduto e se è possibile di parlare da cuore al cuore con il genitore mostrando che siamo abbastanza grandi di capire il suo comportamento.

E vedrai che se cerchi di capire cos’è successo, lui al torno suo ti capirà quando sarà il tuo sbaglio.

4. Non mi devi dire cosa fare, sono abbastanza grande per prendere decisioni da solo/a – in realtà loro non vogliono che tu ripeti gli stessi sbagli che hanno fatto loro in quel tempo che erano anche loro della stessa età. È dificile capire questa cosa fino al momento in cui sarai anche te un parente responsabile e vedrai quanto bene desiderai per I tuoi bimbi, e non vuoi vedere la loro sofferenza perché questa cosa ti farà pezzi. Così sono anche I nostri genitori quando viene il discorso delle decisioni , per quanto bene ci vogliono hanno paura dei nostri futuri sbagli però a volte dobbiamo ricordarli anche il fatto che sbagliando si impara.

5. Sono stanco di dare sempre spiegazioni – è normale, tutti si stancano ad un certo punto però in questi momenti dobbiamo ricordarci un fatto: se litighiamo non porterà mai qualcosa di bene. In questa situazione possiamo semplicemente fare un passo indietro e pensare bene al prossimo movimento perché quando sei stanco, puoi affermare qualcosa che può rovinare Interra relazione col genitore o fa diminuire la fiducia. Poi appaiono le brutte conseguenze.

Fate attenzione ragazzi a queste cose.

Succedono sempre ma è difficile di vedere alcune cose ed è anche difficile di gestirli. Ma noi come giovani dobbiamo lavorare sempre per essere sempre la versione migliore di noi stessi. Quando riusciamo a capire che la realtà è diversa da quello che aspettiamo noi o da come ci immaginiamo possiamo anche costruire il nostro posto nella clase sociale. E finisco qui con la famosa frase: “ Più capisci quello che stai cercando… più lo tratti da amico.”

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here