Cosa fare per avere tempo libero durante gli esami?

0
79

Cosa fare per avere tempo di divertimento durante gli esami?

E’ inutile nascondermi. Considero che io sia una persona con tante passioni inutili: giornalismo, televisione, robotica, letteratura, palestra ( proteggimi, Signore, dalle calorie) e la musica.

Sopra tutte queste, ho anche la sindrome “Arrivano gli esami di maturità, impara!” così, mantenere un equilibrio tra tutti gli aspetti può diventare un’arte.

Non passa neanche un giorno senza avere contatto con delle mie passioni.

Questa cosa è perché voglio fare progressi in tutto nello stesso tempo in modo che, più tardi, riuscirò ad avere più lavori tra i quali potrò scegliere.

Non passa neanche un giorno senza cantare alla mia chitarra.

Anche se lavoro ad un futuro album, o se pratico qualche esercizio di tecnica o sto senza fare niente vicino alla chitarra, in qualche modo, ho un contatto con la musica. Uguale, non passa nessun giorno senza preparare qualche dettaglio per la emissione, di disegnare qualcosa di scientifico o senza fare degli esercizi fisici.

Non passa neanche un giorno senza ripetere ad una delle tre materie per l’esame di maturità ( nel mio caso: matematica, italiano e fisica) perché, si, alcune persone hanno scoperto che gli esami hanno un gusto più buono se il tuo voto è più grande… almeno nella prima sessione.

Detto questo, il segreto sta nella cosa che nessuno la conosce, che si chiama MICROGESTIONE.

In parole semplici, significa che puoi sceglierti un obiettivo finale e un periodo di tempo. Ora vi illustrerò il concetto con un esempio.

Diciamo che io voglio battere il record mondiale al numero di flessioni fatte in 24 ore, che è di 40.001. Capisco che questa cosa è impossibile se faccio le flessioni per la prima volta.

Comunque, se sono coerente e ambizioso, posso fare tutto ciò in più fasi: ogni giorno devo fare più flessioni rispetto al giorno passato. Così, non sentirò la salita degli esercizi e il finale si presenterà in modo naturale.

Il trucco è se ogni giorno arrivi a fare il tuo obiettivo nel tempo scelto: non sarai mai deluso di te stesso e noterai progressi.

Semplicemente, la tua stima si rinfresca ogni giorno che TU superi un ostacolo che hai concepito e che si sviluppa progressivamente in difficoltà. Se fai questa, BOOM! Sei più fiero di te. Solo tu puoi diventare chi vuoi essere. Devi essere critico e non sopravvalutarti.

Qui la difficoltà è di passare il limite del 33% dello sforzo totale. Ho scoperto, dalle esperienze personali, che nella prima fase del tempo di lavoro, dove lo stress cresce più velocemente e si è più predisposti a rinunciare.

Se rimani constante, un’agenda potrà tornare utile. L’utilizzo degli allarmi messe in modo strategico, delle applicazioni come TRELLO possono rendere più semplice la strutturazione di un programma coerente del quale puoi tenere conto le cose che farai.

La mia modalità preferita è un diario.

Questa è un diario, in quale scrivi ogni giorno a che fase sei arrivato dal percorso che hai pianificato, più altre osservazioni importanti.

Per esempio: “Oggi, 30 aprile 2020 ho risolto i test 2 e 3 dal libro di matematica per l’esame di maturità. Il test 3 è stato tanto difficile. Non credo che arriverà una cosa uguale al esame… spero?” Cosi, ti puoi deridere da solo per allontanarti dalla disperazione.

Ricordatevi, cari: la scrittura fa bene quando se arrabbiato… almeno comparativo con le altre cose.

Fuori, fra tutte le cose che hanno successo fino adesso, esiste anche un altro aspetto importante: Devi capire che hai il tuo ritmo e che sei diverso dall’imbranato con il quale ti paragona sempre tua madre.

Sei un personaggio unico, la tua storia è originale. Essenziale è continuare sempre a scrivere. Quindi, ricordati chi hai voluto sempre essere. Cercati un idolo e vedi come è arrivato a quel livello. Fatti una programma d’attacco e prendi con aggressione serietà il problema, con il cuore nei denti e pieno di ambizione. Sei la tua propria guida nella vita.

Non perderti!

Autore: Cornea Cătălin

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here