Ho capito che qualche volta neanche Dio non crede in noi!

0
54

Ho capito che qualche volta neanche Dio non crede in noi!

“Voi quando dite che non credete in Dio, state solo provando ad essere più “fighi”. Ho sentito questa dalla bocca di un professore, in risposta a un mio parere.

Così, cara società, noi siamo nati per cercare e conoscere

Siamo dotati di un pensiero proprio, ma, quasi sempre, le persone, sono subdole, mettono idee nel nostro inconscio. Siamo arrivati a credere in quelle persone senza nessun’ombra di dubbio. In seguito, il nostro pensiero è diventato dipendente da ciò. Non vi giudico per questa cosa. Ma voi perché giudicate quelli “fighi”? Perché vi dico che il vostro cervello è dipendente? Molto semplice, credete e non cercate. E quando dico “ cercate” non intendo solo una sorgente, come La Santa Scrittura.

Sono arrivata così giudicata, perché ho scelto di farmi una propria idea, quindi ti domanderò: Credi che questa fede sia arrivata dove doveva arrivare? Credi di avere fede nell’anima quando mettete foto con i santi sui social?

C’è stato il caso dell’incendio in Australia

Avete messo la foto con “Pray for Australia” (Pregate per Australia), ma avete pensato che con questa cosa non risolvete niente? Cambiate il vostro stile di vita, in uno che non danneggi l’ambiente (non comprare più così tanta plastica, trovate soluzioni per ridurre la spazzatura). Solo facendo questo, aiutate il mondo creato di Dio.

Le foto caricate nei quale dite che pregare è solo un illusione

Non aiutano con nulla! Svegliatevi alla realtà. È diversa.

Qualche anno fa ho cominciato a leggere e guardare diversi documentari. Allora il mio cervello ha incominciato a svilupparsi. Questa cosa è normale, se tu vuoi crescere mentalmente. Ho capito la forza dovuta alla massa.

Come? Sono arrivato là senza sapere. Cominciando a farmi tante domande sulla mia esistenza e sul come conoscermi meglio. Non sono arrivato ad una risposta finale, forse neanche ci arriverò mai ad una, ma non ho rinunciato all’idea che esista una divinità la quale ha il nome “Dio”. Ho scelto solo di uscire da quel gruppo per conoscermi, leggere riguardo la regressione, meditazione e sul spiritualismo. Tu, come persona che non ha sentito la necessità di scoprirsi, rimani al tuo posto perché noi non verremo da te per prenderti in giro. Siamo razionali.

Non dico che dovete credere!

Ma pensate quante cose spirituale esistano. Avete sentito mai di deismo? È una teoria filosofico-religiosa dei secoli Xvii-Xviii, che ammette l’esistenza di Dio solo come una causa primaria, impersonale del mondo, rifiutando l’idea della personificazione di Dio in una persona.

Ripeto, non ho una risposta chiara alla domanda “Dio esiste?”, ma amo tutte le persone e pertanto ogni persona è libera di scegliere in cosa credere. Io vedo la fede come una connessione con la natura, con gli animali, con la libertà e con l’amore. Equilibrio in tutto quello che significa ecosistema.

La mia conclusione è la prossima:

Se scelgo di non credere in qualcosa al 100% non significa che sono una persona cattiva. Credi di avere fede? Allora ti prego di fare del bene a tutte le persone che hai intorno a te.

Ecclesiastici, non puntate il dito quando una persona non è vestita in modo opportuno secondo i vostri standard. Perchè si sa, davanti a Dio tutti siamo uguali.

Una frase che vi può ispirare: “Nel passato, le persone avevano cuori d’oro e crocifissi di legno, invece adesso d’oro sono i crocifissi e di legno i cuori.” Firmato, una ragazza che ama tutto quello che significa bontà e amore.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here