Il mondo degli Esports

1
14

Gli electronic sports, meglio conosciuti come Esports, si sono evoluti molto durante gli ultimi anni e sono diventati un vero e proprio sport, ma anche un lavoro.

Ho gia scritto un’articolo nel quale parlavo di alcuni esports, come League of Legends oppure Dota 2, se volete leggerlo, potete clickare qui.

Quando parliamo di esports, ci riferiamo ad un vero e proprio sport? Per me la risposta è si! Anche se non è uno dei tipici sport tradizionali nel quale il corpo dell’atleta viene messo sotto sforzi disumani.

Basta pensare agli scacchi, anche in quello sport non esiste un’attività fisica, bensì una intelletuale. Anche se negli esports esiste anche la componente meccanica, l’abilità del giocatore di eseguire determinate azioni in un certo modo.

Gli esports più popolari

Alcune persone quando sentono parlare di sport elettronici pensano sia una scena piccola con alcuni amatori dei videogiochi che si scontrano per divertimento o per piccoli premi.

Ormai gli esports si sono evoluti per diventare dei veri e propri sport seguiti da milioni di persone provenienti da tutto il mondo.

Gli esports più popolari al momento sono sicuramente League of Legends, Dota 2, Fifa 21 e CSGO. Al giorno d’oggi, tutti i giochi multiplayer devono avere un’aspetto competitivo per tenere i propri giocatori aggrappati, per non lasciarli andare.

Il più popolare tra tutti quelli citati più su è sicuramente League of Legends con i suoi molteplici tornei stagionali e annuali che porta moltissimi giocatori a seguirli con molto interesse. Infatti sulla nota piattaforma di streaming Twitch, il gioco ha sempre più viewers, che variano tra i 70.000 agli 200.000 a seconda dell’ora e delle giornate. questo non contando i vari tornei, i quali riescono ad arrivare dai 500.000 al milione di spettatori.

Gli sport elettronici sono un vero e proprio lavoro

Come per gli sport tradizionali, gli esports sono diventati un vero e proprio lavoro, anche uno molto ben pagato. Basta solamente pensare che un videogiocatore professionista riesce a guadagnare dai 5.000 $ fino ai 15.000$ al mese. Questo non contando i vari premi che si possono vincere ai tornei al quale quest’ultimo può partecipare.

Il record per il montepremi più grande nella storia degli esports è stato ottenuto da Dota 2, infatti per il campionato mondiale del 2019. Il montepremi è riuscito ad arrivare alla spaventosa cifra di 34.330.068$.

 

Cosa ne pensate degli esports? Li considerate dei veri e propri sport oppure no?

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here