Perché così tanto odio verso le persone diverse da noi?

0
33

Perché così tanto odio verso le persone diverse da noi?

Perché così tanta rabbia verso le persone diverse da noi? Socialmente, lungo gli anni, le persone hanno dovuto affrontare sempre divergenze di opinione generate dalle modalità diverse di vedere il mondo. Così, le persone diverse sono sempre state emarginate a causa delle visioni originali, con una mancanza di sostegno forte come nel caso delle persone “normali”.

I conflitti generali di questa diversità hanno causato anche la presenza di un sentimento di odio intenso riguardo ad ogni idea autentica.

Quindi, esistono tanti esempi di situazioni nelle quali le persone hanno rifiutato l’innovazione, a causa della paura di un cambiamento, non pensando ai benefici che potrebbero portare. Dalla costruzione della Torre Eiffel nel 1889, guardato con odio dai parigini, per poi arrivare il simbolo della Francia; alla rivoluzione del mondo, le persone hanno respinto il cambiamento, ma poi, nel tempo, l’innovazione che loro hanno rifiutato nel passato è diventata una parte del loro quotidiano.

Con tutte queste, esistono alcuni aspetti dell’umanità con una storia rigogliosa, che ancora non sono state accettate nella loro completa complessità.

Fuori dei concetti rivoluzionari rifiutati, le persone hanno ancora odio uno per altro a causa dei motivi per i quali la colpa non appartiene a nessuno. Anche se parliamo delle differenze razziali, religiose, l’orientazione sessuale o il sessismo, la diversità umana è comunque odiata, anche se l’omosessualità esiste anche nella Bibbia, la superiorità della razza ariana è morta una volta con Hitler, la religione è indipendente dalla spiritualità, la gente ha il diritto di fare ogni cambiamento per connettersi con loro, e le donne hanno dimostrato la loro uguaglianza con i maschi. La discriminazione non è morta, e oggi lei è più evidente, specialmente nel momento in quale parliamo degli aspetti razziali o dell’orientazione sessuale. Perchè? Perché tutti hanno paura di quello che non possono incastrare in una categoria distintiva.

Essere attratti sessualmente anche di donne e di uomini? Essere ermafrodito? Essere europeo e costituire una famiglia con un afro-americano?

Queste situazione non possono essere incorporate nella “banalità”. Non siamo dei oggetti che possono essere etichettati. Sempre siamo stati più di ciò, ma oggi abbiamo il coraggio di combattere per questo.

Nel corso della storia, il problema essenziale è stata quello di non vedere anche la parte dell’altro, rifiutiamo di entrare in empatia, rifiutiamo di provare a capire. Non possiamo vivere le esperienze degli altri, ma tutti dobbiamo essere legati della stessa umanità. Tutti siamo più di quello che sappiamo, tutti siamo diversi, tutti siamo più di quello che apparivano.

Sii una reincarnazione di Tris da “Divergent”!

Non avere paura di esprimere la tua unicità! Sii così come sei, così come volete voi, scopri ogni dettaglio personale e non lasciare mai le opinioni degli altri di impedire di connettersi con te! Oggi siamo ancora odiati per le diferenze tra di noi, ma combattete; domani è possibile che tutto cambi! E, la cosa più importante, qualunque cosa dica il mondo, indipendentemente dall’odio intorno a te, non fare parte della massa, non lasciare loro di convincerti che qualcosa sia sbagliato. L’unico aspetto sbagliato è la loro mentalità.

La comunicazione è sempre la chiave che ci aiuta a comprenderci, non esitare di dire quello che provi, clicca qui per leggere a riguardo

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here